L

a scelta della potenza (Watt) della lampadina a led deve essere valutata a seconda del tipo di luminosità che si desidera ottenere.
Se si preferisce la luce diffusa, meglio optare per prodotti che abbiamo un fascio di emissione di 300°, se invece si predilige un’illuminazione d’accento, è bene scegliere lampade che abbiamo un fascio tra i 15° e i 130°.
I gradi Kelvin, invece, indicano la tonalità di bianco. Se si vuole un’atmosfera calda bisogna scegliere lampade di 2.700/3.000 K, la luce neutra è data invece da 4.000/4.500K mentre quella fredda da 6.000/6.500 K.
La tabella qui di seguito mostra nella parte sinistra le lampade tradizionali e a destra le equivalenti a led. A parità di intensità luminosa i watt consumati sono circa un decimo! Per non parlare delle ore di durata!

La scelta della lampada a LED dipende da diversi fattori quali tipo di luminosità, tonalità di bianco e intensità luminosa

I 4 passi

  1. L’attacco: deve essere identico per essere compatibile
  2. La forma: deve adattarsi perfettamente al lampadario
  3. Il flusso luminoso: da moderare, in quanto dipende dall’uso
  4. La temperatura di colore : per regolare, secondo l’atmosfera desiderata

Che tipo di attacco?

Ci sono tre tipi di attacchi:

  • l’attacco a vite E14 (diametro piccolo) e l’ E27 (diametro grande) adattabili maggiormente a lampade e faretti;
  • l’attacco a spillo GU10 e GU5.3, per faretti alogeni piccoli;

 

Come?

Dovete controllare le dimensioni del bulbo o del faretto da sostituire. Le lampadine e i faretti LED della gamma Lednow hanno le stesse dimensioni e le stesse forme – fiamma, bulbo, globo o mega globo – delle lampadine e faretti “classici”. Si adattano alla maggior parte degli apparecchi e lampadari esistenti.

Quale potenza luminosa?

Ora, il riferimento è il flusso luminoso espresso in lumen (lm), che misura l’emissione luminosa di una lampadina o di un faretto.
L’Unione europea ha fissato una tabella standard per l’equivalenza tra la potenza e il flusso luminoso dei LED, lampade fluorescenti o alogene.

Potenza (Watts)25 W40 W75 W
Flusso luminoso (Lumens)249 lm 470 lm1055 lm

Quale temperatura di colore?

In passato le lampadine ad incandescenza e faretti venivano venduti con un colore “bianco caldo”, con una tendenza verso il giallo. Oggi, le lampadine e faretti a LED offrono una vasta gamma di colori per la luce.
La luce fredda è la luce che riproduce la luce diurna, mentre una luce calda corrisponde a un atmosfera più gialla (luce della mattina o della sera). Questa “temperatura di colore” è espressa in gradi Kelvin (°K).

  • La luce naturale ha una temperatura colore di 6500 °K.
  • Più il colore della luce tende verso il blu (10.000 K°), più è “freddo”. Il “bianco” ha una temperatura di colore di 4000 K, il “bianco freddo” di 5000 °K e il “bianco nell’industria” di 6000 °K o più.
  • Al contrario, più il colore della luce tende verso il giallo / arancio (0 °K), più è “caldo”. Il “bianco caldo” ha una temperatura di colore fra 2200 K° e 3200 K°.

Per creare un’atmosfera nel soggiorno, sala da pranzo, cucina, bagno e camera da letto – raccomandiamo di usare una luce di colore “bianco caldo”.

Da preferire un “bianco freddo”, con colori neutri nelle scale, passaggi e corridoi.

Nella lavanderia, cantina o garage, suggeriamo un “bianco industriale” per ottenere una luce più forte.

Recommended Posts

Leave a Comment